Wifi in aereo con Starlink: via alle trattative SpaceX

L’internet satellitare di Elon Musk non si ferma e punta a conquistare lo spazio grazie alla possibilità di avere il Wifi in aereo con Starlink.

Secondo le recenti dichiarazioni del vicepresidente del Progetto Starlink Johathan Hofeller tenute durante il Connected Aviation Intelligence Summit, SpaceX starebbe contrattando per dotare i propri mezzi di wifi ad alta quota grazie a Starlink:

abbiamo già fatto alcune dimostrazioni fino ad oggi e stiamo cercando di finalizzare quel prodotto per essere messo sugli aerei nel prossimo futuro

Hofeller il Summit

Elon Musk alla conquista dello spazio: da SpaceX al Progetto Starlink

Elon Musk non è certamente un volto nuovo nel continuo processo di trasformazione tecnologica. Infatti, nella sua carriera da imprenditore multimiliardario è fondatore di diverse realtà come Tesla, PayPal, Neuralink e la più recente SpaceX.

Tra i numerosi e ambiziosi obiettivi di Musk, gioca un ruolo cardine l’impegno a creare un mondo ideale. Infatti, la sua mission è ridurre il surriscaldamento globale al minimo grazie all’impiego di energie rinnovabili.

Fondata nel 2002, SpaceX nasce con lo scopo di creare tecnologie all’avanguardia. Queste, oltre ad apportare un taglio consistenze ai costi di spedizione nello spazio, sarebbero un’agevolazione per la colonizzazione su Marte. Infatti, proprio per il suo importante apporto allo sviluppo tecnologico, l’Azienda aerospaziale intrattiene accordi speciali con la Nasa. Ma il grande passo in avanti viene fatto nel 2018, quando SpaceX riceve l’autorizzazione dalla Federal Communications Commission a collocare le sue costellazione satellitari in orbita.

Quando verrà completato il progetto Starlink

Il Progetto è certamente ambizioso e portare il wifi in aereo con Starlink è solamente una degli obiettivi Elon Musk. Tra tutti c’è sicuramente quello di fornire su scala globale una connessione a banda larga, riuscendo a sopperire all’assenza di connessione di quelle aree poco industrializzate. Infatti, grazie alla comunicazione via satellite e all’utilizzo di appositi router, si garantirebbe una connessione immediata pari a 150Mbit ovunque. Ad oggi, sono stati inviati circa 1.800 satelliti, che si stima diventeranno 4.400, necessari a ricoprire la superficie globale.

Certo è che la connettività wifi non è una novità assoluta. Già in passato la compagnia Deutsche Telekom in collaborazione con le compagnie di volo Lufthansa, Austrian AIrlines e Eurowings, offriva la possibilità ai propri clienti di usufruire gratuitamente del Wi-fi su voli a raggio medio-corto.

Leggi anche...
Le Fonti - TG Tech
Directory Giuridica
Non sono stati trovati studi legali
Le Fonti Awards 2021
Libro d’Oro
Non sono state trovate riviste
Non sono state trovate riviste
Non sono state trovate riviste
Rimani aggiornato
I più recenti
I taxi a guida autonoma: senza autista e senza volante
La partnership che rivoluziona la micro-mobilità
L’intelligenza artificiale tra opportunità e rischi, Jacopo Tagliabue
Pure Storage e la leadership nella sostenibilità

ACCESSO NEGATO

Newsletter

Iscriviti ora per rimanere aggiornato su tutti i temi inerenti l’ambito tecnologico.