Gruppo Lutech: crescita dopo l’acquisizione Apax

Tullio Pirovano, CEO del Gruppo Lutech, condivide con tutti gli stakeholder aziendali vision e obiettivi per il prossimo futuro.

Apax, fondo primario di Private Equity con circa 60 miliardi di dollari di investimenti nei
settori Tech, Services, Healthcare e Internet/Consumer, ha rilevato la quota di One Equity
Partners nel Gruppo Lutech, raggiungendo il 100% dell’azionariato di una realtà italiana
in forte espansione che in quattro anni ha triplicato l’EBITDA e ha concluso ben 15
operazioni di acquisizione, integrando alcune tra le più importanti realtà tecnologiche
italiane.

Apax proseguirà insieme al management del Gruppo Lutech il percorso strategico di
crescita organica e di M&A,
in particolare in settori chiave per la crescita.

“È intenzione comune proseguire nell’espansione in fattori chiave e di valore come i digital services, tra cui big data, intelligenza artificiale, digital customer engagement, in particolare Salesforce.com, IoT, cybersecurity, cloud e i managed services erogati dal nostro Services Operation Center (SOC). Grazie al supporto di Apax, siamo in grado di ipotizzare il raggiungimento di un miliardo di euro di ricavi, obiettivo che ci collocherebbe a pieno titolo tra i più importanti player It europei”.

Tullio Pirovano, Ceo del Gruppo Lutech

La strategia futura del Gruppo Lutech prevede, oltre ad una robusta crescita organica, anche operazioni di M&A finalizzate a rafforzare la già ampia presenza in 6 settori (finanza e assicurazioni, PA, telco & media, energy & utilities, manufacturing, fashion e retail) con particolare interesse per il manufacturing, la cyber security e il cloud.

È intenzione del gruppo, inoltre, sviluppare le attività locali, come quella di Cagliari,
nuova sede dopo l’operazione di fusione di BeeToBit, per ampliare la presenza lungo la
penisola e in determinate regioni europee. Inoltre, il Gruppo intende amplificare l’apporto del proprio capitale umano.

La prima dimostrazione concreta del nuovo corso del Gruppo Lutech è la decisione di
trasferire la sede principale da Cologno Monzese a Cinisello Balsamo (MI) all’interno
dell’area che già ospita il Service Operations Center e il Next Gen Security Operations
Center. Una nuova sede, simbolo dell’inizio di un nuovo corso, che è stata progettata per
permettere un rientro al lavoro in sicurezza, con nuove modalità di lavoro flessibile e
smart

Leggi anche...
Le Fonti - TG Tech
Directory Giuridica
Non sono stati trovati studi legali
Le Fonti Awards 2021
Libro d’Oro
Non sono state trovate riviste
Non sono state trovate riviste
Non sono state trovate riviste
Rimani aggiornato
I più recenti
I taxi a guida autonoma: senza autista e senza volante
La partnership che rivoluziona la micro-mobilità
L’intelligenza artificiale tra opportunità e rischi, Jacopo Tagliabue
Pure Storage e la leadership nella sostenibilità

ACCESSO NEGATO

Newsletter

Iscriviti ora per rimanere aggiornato su tutti i temi inerenti l’ambito tecnologico.