Diritti TV Serie A, c’è l’interesse di Mediaset: “Faremo un’offerta”

Anche Mediaset interessata ai diritti TV della Serie A, c'è la conferma del CFO. Ecco che cos'ha dichiarato e quali sono gli scenari.

Anche Mediaset è interessata ad acquisire i diritti TV della Serie A, e a dichiararlo è stato direttamente il CFO del Biscione. Al vaglio c’è l’opportunità di trasmettere le partite già a partire dal 2024, ma non è ancora chiaro per quale pacchetto voglia concorrere. Ecco le dichiarazioni e chi sono gli altri interesati.

Diritti TV Serie A, c’è anche Mediaset

Il calcio in Italia è sicuramente lo sport più seguito, e lo stesso vale per una moltitudine di Paesi esteri. per questo motivo le maggiori emittenti tentano sempre di aggiudicarsi i diritti TV, dato che gli introiti sono considerevoli.

Il bando per l’assegnazione dei diritti TV della Serie A per il periodo che va dal 2024 al 2029 è stato approvato all’unanimità, e già a partire dalla fine di questa stagione si dovrebbe capire chi riuscirà ad aggiudicarseli.

Saranno messi a disposizione diversi pacchetti, 8 in tutto, ognuno dei quali contiene un diverso numero di partite in esclusiva. Marco Giordani, CFO di Mediaset, ha spiegato che l’intenzione del gruppo è quella di partecipare al bando:

“Sappiamo che i diritti del calcio sono abbastanza carichi e quindi chiaramente faremo offerte in un modo razionale” ha dichiarato Giordani che ha poi messo in luce come Mediaset, in passato, abbia già partecipato ai diritti televisivi per la Champions, dove hanno avuto la meglio Sky ed Amazon. “Non abbiamo bisogno del calcio a qualsiasi condizione Possiamo portare avanti il nostro business anche senza il calcio e manteniamo questo approccio sia in Italia sia in Spagna”. Ha concluso il CFO del Biscione.

Mediaset dunque farà un’offerta ma sarà razionale e ragionata, se poi sarà sufficiente a ottenere i diritti TV della Serie A, allora saranno da capire le modalità di trasmissione.

Serie A, possibile trasmissione in chiaro

Tra gli aspetti più interessanti del bando condiviso per i diritti TV della Serie A, c’è la possibilità di assistere a una partita in chiaro. Questo, negli ultimi anni, non è mai stato contemplato, ma ora potrebbe avverarsi.

Perché ciò accada, il pacchetto assegnato dovrebbe essere quello che consente a due emittenti la co-esclusiva di nove partite a giornata, più una in chiaro. In questo caso, la scelta più plausibile è che questa riguardi uno dei match del sabato sera.

Le due emittenti più quotate per assicurarsi la partita in chiaro sono Rai e Mediaset. Se da un lato è vero che hanno già uno share importante grazie a trasmissioni di punta, dall’altro il calcio potrebbe aumentarlo ulteriormente.

Telecamere sui pullman, la novità

I tifosi guardano le partite, è vero, ma sono appassionati di tutto il contesto che le precede, di tutto il contorno. Per questo motivo la Lega Serie A ha anche introdotto nel bando una novità: la possibilità di trasmettere quel che accade sui pullman nel pre-partita.

Non solo questo però, anche immagini del post e le analisi in cui sono coinvolti giocatori e staff prima della gara. De Siervo ha spiegato che “in generale ci sarà più calcio parlato come protagonisti che parlano, ma anche più calciatori ripresi in contesti in cui non siamo abituati a vederli”.

Cresce l’attesa dunque ma non durerà molto, a breve scopriremo finalmente chi si aggiudicherà i diritti TV per trasmettere le partite della Serie A nelle prossime stagioni.

Leggi anche: Netflix, arriva lo stop alla condivisione delle password: ecco dove

Leggi anche...
I più recenti
samara cohen supporta ethereum

Svolta significativa: Samara Epstein Cohen di BlackRock supporta Ethereum

Cybersecurity direttiva nis2 italia

Cybersecurity, approvazione preliminare del Decreto Legislativo per la Direttiva Nis2

Scalable Capital e Trade Republic due piattaforme di trading a confronto

Scalable Capital e Trade Republic: due piattaforme di trading a confronto

alfabetizzazione digitale italia

Alfabetizzazione digitale, male l’Italia: ecco dove si posiziona in Europa

Newsletter

Iscriviti ora per rimanere aggiornato su tutti i temi inerenti l’ambito tecnologico.