Gli ETF arriveranno anche su Ethereum? Cosa dicono gli esperti

Con l’approvazione degli ETF spot su Bitcoin, che di fatto rivoluziona il mercato delle criptovalute, l’attenzione si sposta ora su Ethereum che sembra destinato a seguire le orme della sua controparte maggiore. Ecco quali sono gli scenari secondo gli esperti.

ETF su Ethereum, le prospettive

Il mondo delle criptovalute è in fermento per via dell’approvazione degli ETF spot su Bitcoin, che secondo PlanB raggiungerà un valore di 532.000 dollari entro il 2025.

Secondo Eric Balchunas, rinomato esperto di ETF, le probabilità che questi vengano approvati anche su Ethereum si aggirano intorno al 70%. Una cifra niente male che potrebbe spiegare l’iniziale impatto positivo sull’andamento del prezzo di Ethereum dopo l’annuncio della SEC. Mentre Bitcoin, nelle ultime ore, ha mostrato un aumento del 9%, Ethereum sembra aver reagito in modo più vigoroso e questo potrebbe essere indice di entusiasmo del mercato rispetto ai possibili ETF futuri.

La data cruciale da tenere d’occhio è il 23 maggio, quando è prevista la prima scadenza utile per gli ETF anche su Ethereum. L’ottimismo generale nel mercato delle criptovalute suggerisce che il bear market è ufficialmente terminato, con grandi fondi di investimento pronti a introdurre notevoli capitali nel settore attraverso nuovi strumenti finanziari.

Andamento dei grafici e la situazione di Bitcoin

Contrariamente alle aspettative di un movimento di prezzo importante subito dopo l’approvazione degli ETF su Bitcoin, l’andamento di quest’ultimo è rimasto relativamente stabile nelle prime ore, mantenendosi nel range tra i 44.500 e 47.000 dollari. Questo potrebbe essere dovuto anche all’aumento importante che c’è stato prima dell’approvazione degli ETF spot, che aveva portato il valore di Bitcoin a 47.000 dollari.

Tuttavia, dopo l’inizio effettivo del trading sugli ETF, con scambi che hanno superato i 2 miliardi di dollari in pochi minuti, Bitcoin ha registrato un nuovo aumento, avvicinandosi ai 49.000 dollari e proiettandosi verso i 50.000.

In contrasto, Ethereum ha iniziato il suo rally in anticipo raggiungendo quota 2.600 dollari. L’entusiasmo intorno alla possibilità di vedere gli ETF anche su Ethereum potrebbe essere uno dei motivi principali di questo aumento, con la criptovaluta che ha beneficiato delle prospettive future e delle affermazioni di esperti del settore.

Previsioni e aspettative per il mercato crypto

Le prospettive positive per Bitcoin ed Ethereum suggeriscono che il mercato sta entrando in una fase di crescita, alimentata dall’approvazione degli ETF e dal crescente interesse degli investitori istituzionali. Secondo stime d’importanti istituti finanziari, come Chartered Bank, BlackRock, VanEck e Microstrategy, si prevede l’ingresso d’ingenti capitali nel settore delle criptovalute, con previsioni che oscillano tra i 40 e i 100 miliardi di dollari nei prossimi quattro anni.

Un ottimismo generale che fa sorridere gli esperti e che ora pone una rinnovata attenzione nel mondo criptovalute, soprattutto per via degli ETF. L’aumento del valore dei maggiori titoli c’è stato ma non è schizzato alle stelle, e questo può andare a vantaggio dei piccoli investitori interessati a questo mondo.

I prossimi mesi potranno indicare con più certezza quale sarà l’andamento del mercato e se questo sarà stabile in un contesto in cui di stabile c’è sempre stato molto poco.

Leggi anche: Approvati ETF spot su Bitcoin: ecco quello che c’è da sapere

Leggi anche...
Le Fonti – TV Tech
Le Fonti Awards
TOP 50 Libro d’Oro 2023 2024
I più recenti
Intervalli temporali nel trading: guida per comprendere e utilizzare al meglio
Cos’è lo Sconnessi Day e come rimanere un giorno senza internet
Bitcoin: il nuovo re dei mercati globali
Guidare con Vision Pro? Apple ci lavora: il punto

Newsletter

Iscriviti ora per rimanere aggiornato su tutti i temi inerenti l’ambito tecnologico.