ChatGPT, arriva la Modalità Incognito e non solo: ecco le novità

OpenAI annuncia una grande novità. ChatGPT avrà la Modalità Incognito e non solo. Ecco le ultime notizie ufficiali.
chatgpt-modalita-incognito

Continuano le novità in casa ChatGPT che ora lancia la Modalità Incognito. Ad annunciarlo è OpenAI attraverso il suo blog ufficiale, ma non è questa l’unica novità in arrivo.

Cos’è ChatGPT

ChatGPT (Generative Pre-trained Transformer) è un modello d’intelligenza artificiale che utilizza l’apprendimento automatico per generare testo in modo autonomo. Questo modello è stato sviluppato da OpenAI ed è stato addestrato su enormi quantità di testo tratto dal web per imparare a generare risposte coerenti e plausibili sulla base del contesto.

Ovviamente, per il momento, non mancano gli errori e le inesattezze, così come non mancano le preoccupazioni di chi teme che possa, in qualche modo, interferire con le occupazioni lavorative.

L’utilizzo di ChatGPT permette di creare assistenti virtuali e chatbot sempre più avanzati, in grado di comprendere e rispondere agli utenti in modo più naturale e personalizzato possibile. Inoltre, questo modello è anche utilizzato per creare testi generici, di marketing, descrizioni di prodotti e molto altro ancora.

Tutto questo non fa altro che incrementare non solo i dubbi, ma anche le curiosità di tutti. L’intelligenza artificiale si propone come uno degli strumenti destinati a stravolgere la vita delle persone, ed è in continua evoluzione.

ChatGPT introduce la Modalità Incognito

ChatGPT, dunque, introduce la Modalità Incognito, che cos’è? In buona sostanza, tutte le conversazioni avviate con il chatbot non verranno visualizzate nella barra di ricerca della cronologia. Non solo questo però, infatti non verranno utilizzate nemmeno per addestrare l’applicazione.

Questa funzionalità somiglia molto a quella già esistente in vari motori di ricerca con il plus, però, di non intervenire nell’apprendimento della stessa ChatGPT. Una novità importante che sarà sicuramente utile, non Italia però, almeno per il momento, dato che la chatbot non è accessibile nel Bel Paese.

OpenAi ha messo in evidenza che tale modalità è ovviamente attivabile e disattivabile in ogni momento, e auspica che: “offra un modo più semplice per gestire i dati rispetto al processo esistente”. Quando la cronologia chat è disabilitata, conserveremo le nuove conversazioni per 30 giorni e le esamineremo solo quando necessario per monitorare eventuali abusi, prima di eliminarle definitivamente”, ha dichiarato OpenAI.

Cos’è ChatGPT Business, la novità in arrivo

Tra le novità annunciate da ChatGPT non c’è solo la Modalità Incognito, ma anche il nuovo ChatGPT Business. Questo andrà a favore dei professionisti che hanno l’esigenza di avere più controllo dei dati, sia personali che delle aziende.

“ChatGPT Business seguirà le norme sull’utilizzo dei dati della nostra API , il che significa che i dati degli utenti finali non verranno utilizzati per addestrare i nostri modelli per impostazione predefinita”.

Chiaramente questo rappresenterà un nuovo, l’ennesimo, passo in avanti di questa tecnologia. L’Antitrust italiana ha dato fino al 30 aprile a ChatGPT per regolamentarsi e, se questo accadrà, sarà disponibile anche nello Stivale.

Leggi anche: IA impara una lingua sconosciuta e sorprende anche Google

Leggi anche...
I più recenti
Cybersecurity: Metrika Tech acquisisce Aspisec
Trustpilot introduce nuove funzionalità basate sull’AI 
Google I/O 2024: ecco tutte le novità annunciate all’evento
OpenAI annuncia GPT-4o, nuovo modello di IA per gli utenti di ChatGPT

Newsletter

Iscriviti ora per rimanere aggiornato su tutti i temi inerenti l’ambito tecnologico.